lunedì 30 agosto 2010

Babydance

Nelle ridenti località di villeggiatura del lago di Garda, oltre alle gioie dei tuffi in piscina, il bimbo ha scoperto e perfezionato le sue doti di ballerino hip-hop.

Sul lungolago, alla sera praticamente ogni bar era dotato di cantante di piano-bar, alcuni anche decisamente bravi. Il bimbo prima ha cominciato, dal passeggino, a scalciare e ondeggiare la testa poi, quando si è trovato in piedi, è stato tutto un ancheggiare, battere i piedi, battere le mani, mani in alto, ecc.

La gente che era attorno non ascoltava neanche più la musica e rideva vedendolo.

Il clou si è raggiunto sabato sera quando hanno montato in piazza un palco con le luci e gli autoparlanti per uno spettacolo che si sarebbe svolto poco dopo. Non gli sembrava vero al bimbo avere tutto quel pubblico per esibirsi.

Giuro: io, la biondina e i nonni avevamo le lacrime agli occhi dal ridere.

Le sue hit? Tutta Lady Gaga, la Waka-Waka e il rock&roll degli anni '50 dei Baseball.
Mooolto tamarro!

video

domenica 29 agosto 2010

Le vacanze al lago sono da sfigati !!!


... e invece no !!!

O meglio: probabilmente sono da sfigati se hai 20 anni, una cumpa di amici e l'ormone a palla. Ma se di anni ne hai qualcuno di più e la tua compagnia sono moglie bionda e bimbo poco più che unenne, allora ci si può divertire, rilassare, abbronzare e non annoiarsi.

Appartamento in un residence molto bello con piscina per piccoli (dove il bimbo era in paradiso) e piscina per grandi di circa 15 metri dove allenarsi alla virata per lo stile libero ;-) Peccato che di 16 appartamenti noi fossimo l'unico dove si parlava italiano, circondati per la maggior parte da tedeschi, poi austriachi, svizzeri ed inglesi (comunque il bimbo, alla faccia delle difficoltà linguistiche, ha fatto amicizia con Yelena, amazzone svizzera di due anni di un cantone germanico).
Alla mattina corsetta (a giorni alterni con la biondina) sul lungolago da Garda verso Bardolino, poi in piscina a giocare e, quando il bimbo dorme, prendere il sole. Che spettacolo!!

Da segnalare gita allo zoo-parco-safari e a Gardaland.

In conclusione: bellissimi posti, ideali per la famiglia, ma non sarebbe male neanche ritornarci per un week-end romantico con la biondina (naturalmente con la bici).

martedì 17 agosto 2010

Orso



Il bimbo fa la nanna sul passeggino con Orso.

Si, lo so, Orso non è un nome molto fantasioso per un orsacchiotto di peluche, ma dopotutto io chiamo Sorella mia sorella!!!

ps: il rapporto tra il bimbo e orso è arrivato a livelli di morbosità allarmanti: dà più bacini a lui che ai suoi genitori !!!

lunedì 9 agosto 2010

Vita Smeralda

Quando il buon dio o chi per esso ha costruito il paradiso, prima ha fatto una prova in Sardegna. E gli è venuta decisamente bene!!

Viaggio faticoso, ma tutto sommato divertente con il bimbo che è letteralmente impazzito di gioia sul traghetto e correva come un matto ridendo di qualsiasi cosa. All'andata dormire su un letto singolo io e lui non ha fatto molto bene, soprattutto alla mia schiena, ma comunque è stato bravissimo.

Il paese si è rivelato essere un insieme di strutture turistiche di un certo livello attorno ad un porticciolo ed una chiesetta. Probabilmente a novembre sembrerà un paese fantasma, ma ad agosto è un posto adorabile e rilassante. In più la presenza di alcune discoteche, tra cui l'estivo dell'Hollywood (si, quello di Corso Como), garantiva in ceri orari lo spettacolo di alcune giovani donne in assetto da gara.

Siamo stati in uno degli appartamenti migliori che mi sia mai capitato di abitare. Probabilmente sovradimensionato per 2/3 persone, con mobili nuovi e belli. Ma la cosa migliore della struttura era la posizione stessa: a 200 metri dalla spiaggia e dal "centro" del paese eravamo praticamente in campagna, infatti silenzio assoluto di notte e nello splendido giardino ho visto rane, gechi, conigli, tartarughe e addirittura i cinghiali che di notte venivano a distruggere il prato alla ricerca di cibo!!

Di solito si gira in macchina e ogni giorno si visita una caletta diversa (tutte le volte che sono stato in Sardegna ho fatto così). Quest'anno col bimbo naturalmente abbiamo preferito non spostarci e prendere un ombrellone nella spiaggia convenzionata con la struttura. Scelta vincente. Mare da cartolina, spiaggia comoda e tranquilla, piccoli angoli con acqua bassa a misura di bimbo dove lo stesso si divertiva con stelle marine, paguri e lumache marine.

Se proprio devo trovare dei lati negativi, posso sottolineare la presenza di tante di quelle zanzare che sembrava di stare nelle risaie del vercellese. Le ultime due notti ho dormito molto poco per colpa loro, ma soprattutto il bimbo è tornato che sembrava con la varicella.
Tra i momenti no mettiamoci pure uno dei soliti, e sempre più frequenti, scazzi tra me e la biondina che partono durante una scena isterica del bimbo (poverino, lui non c'entra niente) per poi sfociare in un allegro sfanculamento incrociato. Capita anche alle coppie migliori.

Alla fine una vacanza bellissima, e ritornare a lavorare oggi, dopo aver passato una settimana 24h con il bimbo è stata moooolto dura.